ll’ospedale oggi riconosciuto come “l’Ospedale amico del Bambino”, centro di riferimento regionale per il melanoma, recentemente dotato di una nuova sala di emodinamica, e per il quale è previsto un investimento di oltre 36 milioni di euro per l’ammodernamento e l’ampliamento dei locali dove ogni giorno vengono erogate migliaia di prestazioni. Dal 1968, anno della posa della prima pietra, si ripercorrerà l’evoluzione negli anni dell’assistenza infermieristica e dell’organizzazione sanitaria, fino al presente e alle prospettive future di riqualificazione dell’ospedale che saranno illustrate dal direttore del Santa Maria Annunziata, Lucilla Di Renzo. Il brindisi per i 50 anni è fissato per le 12.15. Mentre ricorre l’anniversario dei 50 anni, proseguono spediti i lavori del nuovo Dea, del nuovo ingresso all’ospedale, fino ai nuovi siti e laboratori di attività e servizi. Tra i nuovi interventi previsti, zone di attesa con luce naturale, un progetto mensa all’interno del doppio volume del nuovo ingresso, una nuova e migliore razionalizzazione dei percorsi con una viabilità delle emergenze separata dal resto dei flussi circolatori e un percorso protetto di accesso all’ospedale dedicato alle persone con ridotte capacità motorie.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2018/01/17/mezzo-secolo-santa-maria-annunziata-continuano-lavori-lanniversario/
Copyright © gonews.it

Rate us and Write a Review

Your Rating for this listing

angry
crying
sleeping
smily
cool
Browse

Your review is recommended to be at least 140 characters long

Your request has been submitted successfully.

Font Resize